Regio Somm.ARCHIMEDE

Avatar utente
Comgrupsom
Site Admin
Messaggi: 185
Iscritto il: 15/07/2015, 14:56
Contatta:

Regio Somm.ARCHIMEDE

Messaggioda Comgrupsom » 28/08/2015, 13:54

Immagine

Questa unità capoclasse insieme ai suoi "fratelli" venne chiamata da "grande crociera".-
Le unitaà costituirono nel 1935 la 12° Sq.glia dipendente della III Flottiglia Sommergibili di Taranto.-.
Divenne prima la 44.ma Sq. E poi la 41.ma del IV Gruppo di Taranto.
L'Archimede con le altre unità gemelle vennero assegnate a Tobruk e durante la Guerra di Spagna
Vennero impiegate in acquee Spagnole .
Nel gennaio 1937 l'Archimede compiì una missione speciale in Spagna per una durata di 16 giorni.
Nell'Aprile del 1937 vennero ceduto alla Spagna.

libro "Bibbia" dell'USMM di Miozzi & Turrini

Operazioni in Spagna.-

Comandante CC Sergio LUSENA
Partito da Napoli : 01-01-1937
Zona di pattugliamento : Barcellona
Mare Buono, 16 giorni di missione , 12 manovre di attacco iniziate ma interrotte prima del lancio.-
Ritorno a Napoli : 16-01-1937

Aprile del 1937 ceduto alla Spagna dopo un ciclo di lavori di manutenzione a La Spezia , il 17 aprile 1937 partirono in gran segreto diretti alle Baleari. Aveva equipaggio ridotto , composto da Marinai Italiani ed in parte Spagnoli , gia? da qualche tempo in Italia per addestramento .
Il 19 davano fondo in una piccola baia dell'isola di Cabrera , dove vi erano due navi armate Nazionaliste : Mallorca e Rey Jaime , provenienti da Cadige con a bordo equipaggi Spagnoli , composti da volontari sbarcati da tutte le unitaà dell'Armada .
Nella notte stessa furono effettuate , in gran segreto il passaggio di consegne , dopo di chè il Personale Italiano parti diretto in Italia a bordo del Caccia Antonio PIGAFETTA.
Inizialmente il personale Spagnolo rimase a bordo del battello , figurando come volontari Legionari :
11 Persone ed un ufficiale del Genio Navale , 3 siluristi, 2 idrofonisti, 2 elettricisti, 1 timoniere, 2 cannonieri.-
Per far credere trattarsi di battelli Spagnoli repubblicani catturati venne inizialmente battezzato C3 al comando del CC don Pedro Suanzes e dopo ribattezzato General Mola .-

Fonti: L'impegno Navale Italiano durante La Guerra Civile Spagnola edito dal USMM di Franco BARGONI anno 1992.-

Operazioni in A.O.I.

Nelle prime settimane di guerra L’Archimede (C.Te TV SIGNORINI) parte per una missione di sorveglianza presso Somalia Francese non completandola per grave intossicazione da Cloruro di Metile, 4 membri dell’equipaggio perdono la vita , il battello passa le ore diurne posato sul fondo
Presso lo stretto di Bab el Mandeb , il 26 rientra ad Assab .-

Rientra a Massau al comando del CC PIOMARTA che fa’ eseguire i lavori di sostituzione del Cloruro di Metile con Freon .- Il 31 agosto era nuovamente pronto.

Il 3 marzo 1941 (CC SALVADORI) , parti per la volta di Bordeaux dove arrivo’ il 7 maggio 1941

Operazioni in Atlantico.

23 maggio 1942 ( TV Gianfranco GAZZANA PRIAROGGIA) , in navigazione presso le coste Brasiliane , avvista un Ct ,probabilmente il Moffet , seguita da una grossa unita , ritenuto un Incrociatore Cl. Pensacola , effettuo’ il lancio di 2 siluri e si disimpegno in quota.
Si udirone delle esplosioni ma tuttavia non vi fu’ un riscontro dell’affondamento.-

Il 15 giugno attacco’ e affondo’ il P.fo da carico Cardina di 5586 ton. Affondandolo con siluro.

Il 9 ottobre del 42 ( TV Guido SACCARDO) presso Freetown intercetto’ il piroscafo passeggeri Oronsay di 20.043 ton che fu’ affondato con 4 siluri .-
Il giorno successivo colpi’ il piroscafo passeggeri greco Nea Hellas di 16.991 ton

Il 26 febbraio 1943 parti’ per la sua ultima missione .
Presso l’Isola di Fernando de Noronha , fu avvistato da un aereo USA , ma non pote’ immergersi causa avaria . L’aereo aiutato da altri velivoli attaccarono il smg con numerose bombe .
L’Archimede difendendosi strenuamente riusci a danneggiare un aereo ma colpito in maniera grave
Spezzatosi in due affondo’ con gran parte dell’equipaggio.-
I superstiti salirono su 3 battelli . Dopo 27 giorni di naufragio si salvo’ un solo membro dell’equipaggio.-
R.Smg ARCHIMEDE (I) (Tipo CAVALLINI)

Cantiere: TOSI - Taranto
Impostato : 01-10-1931
Varato: 10-12-1933
Consegnato: 01-08-1934
Ceduto alla Spagna: 04-1937
Radiato: 1937

Dislocamento: 980,820 t
Dimensioni:
Lunghezza-70,51 mt
Larghezza: 6,87 (Max)
Immersione media: 4,40 mt

App. Motore : 2 motori Diesel TOSI, due motori Elettrici Ansaldo, 1 batteria di accumulatori composta da 124 elementi.-

Potenza complessiva: diesel 3000 hp, elettrici 1400 hp

Velocitaà Max : 17 nodi in superfice , 7,7 nodi in immersione.

Autonomia in superfice : 1882 miglia a 17 nodi
Autonomia in immersione : 80 miglia a 4 nodi

Armamento : 4 Tls AV da 533 mm, 4 Tls da 533 AD, 2 cannoni da 100/43 mm, due mitragliere singole da 13,2 mm

Equipaggio: 6 Uff.li, 49 tra Sott.li e Equipaggio

Profondità di collaudo: 100 mt


Clicca IMMAGINE e vai al SITO
Immagine
Immagine

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network :)



Torna a “Regi Sommergibili - A -”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite