Regio Somm.TURCHESE

Avatar utente
Comgrupsom
Site Admin
Messaggi: 185
Iscritto il: 15/07/2015, 14:56
Contatta:

Regio Somm.TURCHESE

Messaggioda Comgrupsom » 08/09/2015, 16:22

Immagine

classe "600" serie Perla - Sommergibile costiero


Il Sommergibile Turchese fu varato a Monfalcone il 19 luglio 1936, il 15 ottobre fu posto alle dipendenze di Maricosom per la 35° Squadriglia Messina.
Iniziò la propria attività addestrativa sia con esercitazioni in acque metropolitane sia effettuando crociere di resistenza nel Dodecaneso, che cominciarono subito dopo l’addestramento iniziale e si svilupparono tra il 1936 e 1937 con ritmo serrato.
Nell’ottobre 1938 fu posto a disposizione della Scuola Comando e nella primavera del 1939 fu dislocato a Cagliari.
Nel Secondo Conflitto Mondiale effettuò la sua prima missione di guerra , al comando del TV Gustavo Miniero, al largo di Capo Creus, dal 17 al 19 giugno 1940, senza venire in contatto con unità avversarie.
Nella notte del 12 luglio 1940 il Turchese in navigazione di rientro a Cagliari, avvistò una unità nemica intenta alla posa di mine, contro la quale lanciò in successione tre siluri, due dei quali furono visti passare sotto lo scafo senza esplodere. L’unità attaccata potè disimpegnarsi grazie alla sua maggiore velocità.
L’attività del Turchese proseguì incessante con missioni di agguato offensive nel Canale di Sicilia e lungo la costa nordafricana, senza risultati di particolare rilievo.
Il 7 settembre 1943 partecipò allo schieramento posto in atto da Maricosom lungo le coste tirreniche della Campania e della Calabria, con compito antisbarco, schierandosi con altre dieci unità a copertura delle coste. L’8 settembre, in ottemperanza agli ordini, interruppe la missione in atto e diresse su Bona, ove giunse il 12 mattina.
Durante la navigazione verso Bona, alle h.21.30 del giorno 11 settembre, il Turchese riportò notevoli danni in seguito ad attacco aereo.
Rimorchiato a Diserta poi a Malta, Augusta, Taranto ed infine a Brindisi, rimase inutilizzato fino al termine del conflitto. Fu quindi radiato e demolito (1febbraio 1948).
In guerra l’unità effettuò 32 missioni offensive e 26 di trasferimento tra porti nazionali, percorrendo complessivamente 33153 miglia.



Cantiere: C.R.D.A.- Monfalcone

Impostato: 29-09-1935
Varato:19-07-1936
Consegnato:21-09-1936
Radiato: 01-02-1948


Caratteristiche tecniche:

Dislocamento
Sup. 697,254 t.
Imm. 856,397t.

Dimensioni
Lungh. 60,18 m.
Largh. Max 6,45 m.

Motori:
2 motori diesel: C.R.D.A.
1 batteria di accumulatori al piombo composta da 104 elementi.

Potenza complessiva:
motori a scoppio 1400 hp.
Motori elettrici 800 hp.

Velocit? max in superficie: 14 knt.
Velocit? max in immersione: 7,5 knt

Autonomia in superficie:
2500 nm. a 12 knt.
5200 a 8 knt.

Autonomia in immersione:
7 nm. a 7,5knt.
74 nm a 4 knt.

Armamento:
4 tubi lanciasiluri AV da 533 mm.
2 tubi lanciasiluri AD da 533 mm.
6 siluri da 533 mm.
1 cannone da 100/47 mm.
2 mitragliere singole da 13, 2 mm.
152 proiettili per il cannone

Equipaggio:
4 ufficiali, 32 tra sottufficiali e marinai

Profondit? di collaudo:
80 m.

Coefficiente di sicurezza relativo alla sollecitazione massima riferito al limite di elasticit? del materiale: 3

Clicca IMMAGINE e vai al SITO Troverai altre INFO
Immagine
Immagine

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network :)



Torna a “Regi Sommergibili - T -”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite