D-1 e D-6 classe Decabrista (senza successi)

Immagine
Lupodimare
Messaggi: 177
Iscritto il: 07/08/2015, 19:19

D-1 e D-6 classe Decabrista (senza successi)

Messaggioda Lupodimare » 13/08/2015, 12:21

Immagine
Design originale con il cannone sulla torre: D-1 non ricevette le modifiche e D-5 sembra che le ricevette durante il conflitto.
Immagine
Design ultimato di D-2, D-3 e D-4 dopo le modifiche. In realtà D-5 e D-6 avranno un design leggermente diverso.

CLASSE DECABRISTA
La prima classe di sottomarini progettati e costruiti in Unione Sovietica. Essi traevano ispirazione dai sottomarini italiani classe Balilla. Al momento dell'entrata in servizio erano i sottomarini più grandi mai costruiti in Russia (con 76 metri di lunghezza) ma come prevedibile per una industria navale che era ripartita da zero, presentavano una serie di difetti, il più grave dei quali fu la lentezza in immersione e scarsa stabilità durante l'immersione stessa. Ciononostante questi sottomarini vennero buttati nella mischia, rivelando comunque buone capacità di navigazione (specie nell'Artico, teatro dove però non causarono affondamenti). Quasi tutte le unità ricevettero ammodernamenti prima del conflitto, con un distintivo cambio della posizione del cannone.



Immagine
D-1 Decabrista (= con il termine di "Dekabrists" in Russia sono noti i partecipanti della rivolta anti-zarista del 1825).
Entra in servizio il 12 Novembre 1930 nel Baltico, ma viene trasferito nell'Artico nel 1933.
Durante la Guerra d'Inverno contro la Finlandia, il sottomarino effettuò due missioni: la sostanziale assenza di naviglio nemico nello stretto lembo di costa Finlandese non produsse ad incontri o attacchi.

Il 13 Novembre 1940 (a guerra finita da diversi mesi) prese parte ad una esercitazione durante la quale scomparve in mare. Attività di ricerca dello scafo vennero svolte immediatamente, ritrovando vari frammenti e resti del sottomarino, che era affondato con la perdita di 55 vite (13 membri dell'equipaggio, erano stati sostituiti proprio poco prima della missione e si salvarono per questo motivo). Si ipotizza che la perdita possa essere stata causata dall'esplosione accidentale di un siluro o di un proiettile. E' anche possibile che sia affondato a causa di un accidentale superamento della profondità massima (90 metri).









Immagine
Notare come il design modificato con il cannone leggermente rialzato, sia diverso dal design di altre unità (D-2, D-3, D-4) e simile al D-5.

D-6 Giacobino.
Entra in servizio il 9 Giugno 1931 nel Mar Nero.
Il 22 Giugno 1941 il sottomarino si trovava a Sebastopoli dove stava subendo estesi lavori di ammodernamento (già svolti dalle altre unità della classe, con eccezione dello D-5), si era previsto il ritorno in servizio nel 1942.
Ovviamente il batello non poteva prendere il mare, allo scoppio del conflitto e venne danneggiato da raid aereo il 12 Novembre 1941 e più volte ancora (sia da raid aerei che artiglieria terrestre) durante l'Assedio di Sebastopoli.

Con la caduta della città ormai prossima esso venne auto-affondato per evitare la cattura, il 26 Giugno 1942.
Il relitto venne recuperato nel 1945 per essere smantellato.









FONTI:
La maggior parte del testo è una traduzione dal sito http://www.sovboat.ru
Molte delle foto provengono dal sito. Altro materiale e informazioni/correzioni proviene da wikipedia, il sito navypedia, il forum forum.axishistory, il sito u-boat.net (meno affidabile), e sopratutto il forum russo tsushima.su.
L'autore di base di riferimento per le sopracitate fonti è Miroslav Morozov il più moderno e autorevole autore contemporaneo specializzato sulla Flotta Sovietica).

NOTA:
Correzioni, suggerimenti, aggiunte, come anche pareri o commenti o domande dettate da curiosità sono estremamente benvenuti.
Ultima modifica di Lupodimare il 21/02/2017, 17:11, modificato 5 volte in totale.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network :)



Odisseo
Messaggi: 8
Iscritto il: 06/09/2015, 15:56

Re: D-1, D-3 e D-6, classe Decabrista (senza successi)

Messaggioda Odisseo » 02/10/2015, 19:02

Disegni.

Immagine

Immagine


Torna a “Sommergibili Sovietici II° Guerra Mondiale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti