ShCh-113, 114, 115, 116, 117, 118, 119, 120 classe Shchuka - serie V-bis (senza successi/inattivi)

Immagine
Lupodimare
Messaggi: 171
Iscritto il: 07/08/2015, 19:19

ShCh-113, 114, 115, 116, 117, 118, 119, 120 classe Shchuka - serie V-bis (senza successi/inattivi)

Messaggioda Lupodimare » 09/04/2019, 11:50

Immagine
CLASSE SHCHUKA
La realizzazione della classe Decabrista e dell’ottima classe Leninista, mancava nel risolvere uno degli obiettivi chiave della Marina Sovietica negli anni ’30: la costruzione di una flotta sottomarina numericamente imponente. La classe Shchuka venne ideata a tal scopo, sfruttando nuovamente parte dell’esperienza acquisita dal sottomarino inglese L-55, ma anche con una serie di scelte originali.
Si trattava di battelli di stazza media, destinati a divenire l’ossatura fondamentale della flotta sottomarina, dotati inoltre di buone capacità generali e di sopravvivenza. Un grosso difetto tuttavia fu l’assenza di armamento pesante (inizialmente solo un cannoncino da 45mm, poi aumentato a due nelle varianti successive). L’enorme numero di perdite subite (il 60-70% delle flottiglie del Baltico, Mar Nero e Artico) fu essenzialmente dovuto al massiccio uso di campi di mine del nemico anziché a qualche problema intrinseco della classe.

La sottoclasse V-bis non apportava grandi modifiche alla precedente variante V (che aveva introdotto il secondo cannoncino da 45mm), limitandosi ad una modifica nella torre.




Immagine
ShCh-113 Sterlet (= Storione sterleto)

Entra in servizio il 28 Gennaio 1935 nel Pacifico.

Ad Autunno 1936 effettuò una missione di prova di navigazione a lunga autonomia della durata di 102 giorni.

Non prese parte alle ostilità con il Giappone.

Viene ritirato dal servizio il 31 Dicembre 1954 per poi essere smantellato.


Immagine
ShCh-114 Sevryuga (= Storione stellato)
Entra in servizio il 28 Gennaio 1935 nel Pacifico.

Non prese parte alle ostilità con il Giappone.

Viene ritirato dal servizio il 11 Settembre 1954 per poi essere smantellato.



Immagine
ShCh-115 Skat ( = Razza)
Entra in servizio il 28 Gennaio 1935 nel Pacifico.

Non prese parte alle ostilità con il Giappone.

Viene ritirato dal servizio il 11 Settembre 1954 per poi essere smantellato.


ShCh-116 Osetr ( = Acipenser)
Entra in servizio il 4 Marzo 1935 nel Pacifico.

Non prese parte alle ostilità con il Giappone.

Viene ritirato dal servizio il 31 Dicembre 1954 per poi essere smantellato.



ShCh-117 Makrel (= Maccarello)
Entra in servizio il 28 Gennaio 1935 nel Pacifico.

L’11 Gennaio 1936 subisce gli effetti di una tempesta durante una navigazione a lunga durata.
L’intero equipaggio venne decorato per attività di prova e test pre-guerra.

Effettua una singola missione ad Agosto 1945, senza incontrare bersagli.

Il 14 Dicembre 1952 (nel pieno della Guerra di Corea) prende parte ad una esercitazione insieme ad altri battelli durante la quale affonda in immersione probabilmente a causa di errori umani e guasti tecnici avvenuti in contemporanea. Con esso perirono tutti e 52 membri dell’equipaggio.


ShCh-118 Kefal (= Mugil)
Entra in servizio il 4 Marzo 1935 nel Pacifico.

Il 18 Luglio 1942 era ancorato vicino allo ShCh-138 quando a bordo di quest’ultimo esplose un siluro. Lo ShCH-118 incassò danno con falla rimanendo semi-affondato ma 20 membri dell’equipaggio rimasti intrappolati riuscirono a chiudersi in un compartimento non allagato. Cinque ore dopo una gru flottante sollevò lo scafo e salvò i marinai ma durante l’esplosione e l’allagamento iniziale erano morti 6 membri dell’equipaggio.

Venne riparato in tempo per effettuare una missione ad Agosto 1945 contro il Giappone, durante la quale sbarcò scouts con compiti da ricognizione nei pressi del porto di Maoka (isola di Sakhalin) poco prima dello sbarco delle truppe.

Viene ritirato dal servizio il 17 Febbraio 1956 per poi essere smantellato.



ShCh-119 Beluga
Entra in servizio il 4 Marzo 1935 nel Pacifico.

Effettua una singola missione contro il Giappone e il 12 Agosto 1945 lancia tre siluri a vuoto contro un mercantile non identificato presso Maoka.
Una unità giapponese di scorta non identificata lancia 12 cariche di profondità senza esito dopo essere stata fatta bersaglio a sua volta di un siluro da parte dello ShCh-119, in quello che appare essere l’unica azione confermata di tipo anti-sommergibile da parte dei Giapponesi contro i Sovietici.

Il 30 Agosto 1945 effettua insieme a M-1 e M-5 un trasporto di carburante per le truppe Sovietiche alle Curili.

Viene ritirato dal servizio il 17 Febbraio 1956 per poi essere smantellato.



ShCh-120 Navaga
Entra in servizio il 4 Marzo 1935 nel Pacifico.

Il 12 Agosto 1942 si arenò accidentalmente incassando alcuni danni.

Non prese parte alle ostilità con il Giappone.

Viene ritirato dal servizio il 17 Febbraio 1956 per poi essere smantellato.





FONTI:
La maggior parte del testo è una traduzione dal sito http://www.town.ural.ru
Molte delle foto provengono dal sito. Altro materiale e informazioni/correzioni proviene da wikipedia, il sito navypedia, il forum forum.axishistory, il sito u-boat.net (meno affidabile), e sopratutto il forum russo tsushima.su.
L'autore di base di riferimento per le sopracitate fonti è Miroslav Morozov il più moderno e autorevole autore contemporaneo specializzato sulla Flotta Sovietica).

NOTA:
Correzioni, suggerimenti, aggiunte, come anche pareri o commenti o domande dettate da curiosità sono estremamente benvenuti.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo sui Social Network :)



Lupodimare
Messaggi: 171
Iscritto il: 07/08/2015, 19:19

Re: ShCh-113, 114, 115, 116, 117, 118, 119, 120 classe Shchuka - serie V-bis (senza successi/inattivi)

Messaggioda Lupodimare » 09/04/2019, 11:51

PS: mi ero totalmente dimenticato di questo gruppo ^^


Torna a “Sommergibili Sovietici II° Guerra Mondiale”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti